rinnovo modello ISEE

Rinnovo modello ISEE

Entro il 28 febbraio 2023 è necessario il rinnovo modello ISEE per usufruire delle agevolazioni. Se l’ISEE non viene rinnovato in tempo utile, l’INPS eroga il minimo.

Tutti gli ISEE presentati nel 2022, anche quelli effettuati a dicembre, sono scaduti il 31 dicembre 2022.

Per i beneficiari del REDDITO o PENSIONE DI CITTADINANZA la scadenza per presentare il nuovo ISEE e continuare ad usufruire delle agevolazioni è il 31 gennaio 2023.

Per i beneficiari dell’ASSEGNO UNICO è necessario presentare l’ISEE entro il 28 febbraio 2023.

I redditi e il patrimonio sono riferiti al 2021: servono la Certificazione Unica (ex CUD) o la dichiarazione dei redditi 2022 e valore e giacenza media dei conti correnti al 31 dicembre 2021.

RINNOVO ISEE 2023 1 - Caf

Rinnovo modello ISEE: tutti i documenti da presentare

Ecco la lista dettagliata di tutti i documenti necessari da presentare per il rinnovo modello ISEE.

Documenti del DICHIARANTE e dei componenti il nucleo familiare:

  • Codice Fiscale e Documento d’identità del dichiarante.
  • Codice Fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare ed eventualmente del coniuge non residente e del figlio a carico non convivente (esclusivamente se il figlio non è coniugato o se non ha figli o se di età inferiore a 26 anni).
  • Contratto di affitto registrato (in caso di residenza in locazione al momento della sottoscrizione della DSU).

REDDITI (per le DSU presentate nel 2023 il reddito di riferimento è quello del 2021):

  • Modello 730 e Modello Redditi 2022 (redditi 2021) e per i dipendenti/pensionati modello CU 2022 (redditi 2021).
  • Certificazioni relative a redditi esenti da imposta o assoggettati a imposta sostitutiva o ritenuta a titolo di imposta.

ALTRA DOCUMENTAZIONE (compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi prodotti all’estero, borse e/o assegni di studio, compensi erogati per prestazioni sportive):

  • Dichiarazione IRAP per imprenditori agricoli.
  • Valore del patrimonio netto per le imprese individuali in contabilità ordinaria al 31/12/ 2021.
  • Sentenza di separazione o divorzio con l’indicazione dell’eventuale assegno di mantenimento per i figli.

PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE al 31 dicembre 2021:

  • Documentazione attestante il valore del patrimonio mobiliare (depositi bancari e/o postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi di investimento, forme assicurative di risparmio e qualsiasi altra forma di gestione del patrimonio mobiliare) anche detenuto all’estero.
  • Tipologia e numero identificativo del rapporto patrimoniale, codice fiscale dell’istituto bancario o società di gestione del patrimonio, data di apertura ed eventualmente di chiusura dei rapporti patrimoniali.
  • Saldo e giacenza media annua riferita a depositi bancari e postali (estratti conto trimestrali e mensili).
  • Per lavoratori autonomi e società: patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti.
  • Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni e altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero. Valore IVIE dell’immobili detenuti all’estero.
  • Atto notarile di donazione di immobili (solo per le richieste di prestazioni sociosanitarie residenziali).
  • Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e la costruzione degli immobili di proprietà.
  • Certificazione inerente altra attività finanziaria posseduta al 31 dicembre 2021.

AUTOVEICOLI E IMBARCAZIONI di proprietà alla data di presentazione della DSU:

  • Targa o estremi di registrazione al P.R.A. e/o al R.I.D. di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto.

IN CASO DI PRESENZA DI DISABILITA’:

  • Certificazione della disabilità (denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione, numero del documento e data del rilascio) ed eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU) e per l’assistenza personale (detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU).

Contattaci per il rinnovo modello ISEE.

Indirizzo
Via della Consolata, 10
00164 Roma (RM)

Contatti

Chiamaci
06 96049807
3517912356 – 3896846847

Email
CAF Bravetta Roma
caf@cafbravetta.it

Seguici sui social