NOVITÀ IN ARRIVO NEL 2023 PER L'ASSEGNO UNICO

NOVITÀ IN ARRIVO NEL 2023 PER L’ASSEGNO UNICO

Novità in arrivo nel 2023 per l’assegno unico universale erogato direttamente dall’Inps a tutte le famiglie con figli a carico a prescindere dalla condizione lavorativa dei richiedenti.

Novità in arrivo nel 2023 per l’assegno unico : aumenti

 L’importo del contributo varato dal Governo Draghi nel 2022 è destinato ad aumentare nel 2023, infatti il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, ha firmato il decreto che dispone, a partire dall’1 gennaio 2023, un adeguamento del 7,3% per le pensioni, rendendo così ufficiale il tasso di rivalutazione che dovrebbe venire applicato anche sull’assegno unico universale per i figli a carico a partire dal 7 settimo di gravidanza sino al compimento del loro 21 compleanno. Bisogna comunque specificare che trattandosi di una percentuale provvisoria potrebbe subire delle variazioni nelle prossime settimane.

Va ricordato che le tabelle con gli importo per l’assegno unico universale e anche le soglie relative all’Isee sono stabilite dal comma 11 dell’articolo 4 del D.Lgs. 230/2021e pertanto devono essere riviste ogni anno, in quanto si cerca di adeguare l importo di tale assegno al costo della vita.

Nel caso venisse confermato il tasso di inflazione nella percentuale del 7,3 % si calcola un aumento di circa 14/15 euro per l’importo massimo percepito ora, si passerebbe perciò dal percepire 175 euro al mese a 189 euro al mese.

Mentre per quanto riguarda tutti coloro che percepiscono l’assegno minimo di euro 50 al mese dovrebbero vederlo aumentare a circa 54 euro al mese. Anche l importo per coloro che hanno figli che hanno raggiunto la maggiore età vedranno aumentare l importo dell’ assegno sia a chi percepisce l importo minimo sia per chi percepisce il massimo. Stesso discorso riguarda anche le famiglie con figli disabili o più figli a carico. Perciò nel 2023 dovrebbe essere un innalzamento di tutte le tariffe minime e massime degli importi percepiti nel 2022.

images - Caf

Novità in arrivo nel 2023 per l’assegno unico : le soglie Isee

Stesso discorso a questo punto sarà fatto per quanto riguarda le soglie Isee , in quanto in base al loro importo viene stabilito l importo da assegnare per l’assegno unico universale.

Al momento per accedere all’ importo massimo dell’assegno l ‘Isee non doveva superare i 15mila euro, mentre con la rivalutazione tale tetto andrebbe aumentato sino a 16.200mila euro. in sostanza per poter aver diritto ai 189 euro al mese circa bisognerà essere in possesso di un Isee inferiore ai 16.200 euro.

Stesso discorso verrà applicato anche per chi ora con un reddito di 40.000 euro percepisce l’assegno di euro 50 al mese vedrà la soglia isee salire fino a 43.200 per un assegno di euro 54.

Novità in arrivo nel 2023 per l’assegno unico: presentare nuova domanda o no?

Innanzitutto bisogna dire che per le mensilità di gennaio e febbraio 2023, come stabilito dal decreto, saranno regolarmente pagate senza che sia necessario presentare una nuova domanda o aggiornare l ‘Isee.

Infatti l’aggiornamento per l’Isee è previsto da effettuarsi entro la fine di febbraio, insieme alla nuova domanda dell’assegno unico in modo da poter usufruire del beneficio per il periodo che va da marzo 2023 a febbraio 2024.

Ricordiamo che se l’importo Isee del 2023 fosse rimasto invariato rispetto a quello dichiarato nel 2022 non sarà necessario presentare una nuova domanda per l’assegno unico universale in quanto è previsto che verrà erogato in automatico.

Oltre alla variazione di reddito del nucleo familiare un altro motivo per cui invece bisogna ripresentare la domanda è se aumenta la famiglia (maggior numero di figli) o se uno dei figli ha compiuto 22 anni ( in questo caso sono esclusi dall’accesso all’assegno).

Servizi CAF Roberta Barbon

Se si hanno dei dubbi, se deve calcolare Isee, presentare domanda prima volta o qualsiasi altra necessità , rivolgersi la Caf è la soluzione migliore per semplificare tutte le operazioni ed evitare errori o sviste. Lo staff di Caf Bravetta Roberta Barbon ti saprà aiutare passo dopo passo garantendoti la massima professionalità e serietà.

Ci trovi qui

Indirizzo
Via della Consolata, 10
00164 Roma (RM)

Contatti

Chiamaci
06 96049807
3517912356 – 3896846847

Email
CAF Bravetta Roma
caf@cafbravetta.it

Seguici sui social